Una città che respira

Anche se non siamo al governo della città, attraverso l'attività dei nostri Consiglieri e le iniziative dell'Associazione, cercheremo di attuare i punti del nostro programma perché vogliamo

Una città che respira

TUTELARE L’AMBIENTE NON SIGNIFICA TOGLIERLO AI PIACENTINI, MA RICONSEGNARLO ALLA CITTÀ.

I PIACENTINI HANNO VOGLIA DI PRATICARE SPORT. OCCORRE PORTARLI ALL'ARIA APERTA!

Tutela dell’ambiente e libertà di viverlo non sono due cose incompatibili. Vogliamo restituire la libertà e il piacere di stare in una città pulita, verde, accogliente per le famiglie e dotata di spazi e strutture per chi vuole fare sport.

Anche se non dipende solo da noi, Piacenza vuole dare il suo contributo per fare della città un ecosistema sempre più sostenibile. Certo, il problema dell’inquinamento della Pianura padana non è affrontabile con una responsabilità isolata, ma coinvolge livelli territoriali regionali e nazionali.

Ma noi vogliamo sviluppare una cultura dell’abitare, del vivere, del produrre e del muoversi in città che sia “green” e riporti la natura al centro, cosicché famiglie, bambini, giovani e anziani possano ritrovare una dimensione vivibile e salutare.

Il grande Fiume, i parchi, la natura e - insieme - politiche verdi, di risparmio energetico, una mobilità che non inquina e non disperde le energie del pianeta.

 

AMBIENTE, SPORT, PARCHI E VALORIZZAZIONE DEL GRANDE FIUME

AZIONI PROPOSTE

✔ Incentivare trasporto pubblico elettrico. A breve dovrà essere effettuata la gara per la scelta del nuovo soggetto gestore del trasporto pubblico e quindi in quell'ambito potranno essere formulate specifiche richieste, in particolare in merito al rinnovo totale del parco mezzi

✔ Incentivare l'uso di veicoli elettrici anche attraverso benefits quali ad esempio la possibilità di accedere in alcune fasce orarie alla ZTL e l'utilizzo gratuito dei parcheggi

✔ Incentivare l'uso della bicicletta attraverso piste ciclabili più sicure e postazione di city bike più diffuse nella città (es. nei pressi delle Università)
Intervenire con una completa revisione del Piano Urbano del Traffico

✔ Riqualificazione area lungo Po: messa in sicurezza, prolungamento della camminata sull'argine fino alla Nino Bixio, creazione di aree attrezzate mediante incentivazione per attività commerciali (da semplici chioschi a veri e propri locali)

✔ Approvare un regolamento del verde e sviluppare azioni finalizzate alla sostenibilità ecologica e ambientale e all'educazione della tutela degli animali, in collaborazioni con le associazioni animaliste

✔ Investire risorse sulla cura dei parchi e potenziare la loro illuminazione (Galleana, Montecucco, Giardini Margherita e Merluzzo, altri parchi cittadini)

✔ Informare periodicamente i cittadini sullo stato dell'aria e della città dal punto di vista ambientale e della salute pubblica